Tradizioni & Manifestazioni

Sbarco del Papa o Sacra Giubilare

vacanze a grottammare

Una delle più antiche tradizioni di Grottammare è la rievocazione storica dello sbarco del papa. La cosiddetta Sacra Giubilare ( Sagra Gibiliare) si celebra il 1º luglio, se domenica. È un evento religioso ed una rievocazione storica al tempo stesso, che ricorda l'approdo di fortuna che Papa Alessandro III fu costretto a compiere nell'antico porto di Grottammare nel 1177. Il Papa per ringraziare la cittadina della calorosa accoglienza, concesse una particolare indulgenza plenaria all'intera Grottammare.

La celebrazione della Sacra avviene solo se il 1° luglio è domenica e questo accade raramente (la prossima Sacra si avrà infatti nel 2018), però Grottammare ha deciso di rievocare ogni anno questo avvenimento con l'evento Lo sbarco di Alessandro III, durante il quale tra giochi pirotecnici il papa giunge dal mare, scortato dai templari e dai cardinali, e attraversa la città in corteo per assistere ai festeggiamenti.

Cabaret Amoremio!

appartamenti vacanze

Dal 1985 Grottammare è diventata uno dei punti di riferimento per la comicità nazionale, grazie alla manifestazione Cabaret amoremio! , che ha ospitato vari artisti italiani di grande rilievo. L'evento, ormai tradizione dell'estate nella cittadina marchigiana, ha visto sul suo palcoscenico comici del calibro di Maurizio Crozza, Paolo Villaggio, Sabina Guzzanti, Neri Marcorè, Enrico Brignano, tra gli altri, ma è diventato anche un trampolino di lancio per comici esordienti..

Cabaret amoremio! si svolge solitamente in agosto, nella cornice del Parco delle Rimembranze e vede oltre all'esibizione dei giovani, anche la premiazione con l'Arancia D'Oro degli artisti che più si sono distinti durante l'anno.

Info: www.cabaretamoremio.it

Palio del Pattino

appartamenti grottammare

Il Palio del Pattino è una tradizione sportiva, intitolata alla memoria di Maurizio Pignotti (giovane scomparso a causa di un incidente stradale e vincitore del Palio nel 1999, anno della prima edizione), la quale si disputa su mosconi in legno con due rematori, dei quali almeno uno residente a Grottammare. La gara parte dalla spiaggia di fronte al Kursaal e si svolge in uno specchio d'acqua delimitato da boe e controllato da giudici. Al Palio partecipano solitamente 14 rioni della cittadina, distinti per stemmi e colori.

Info: www.comune.grottammare.ap.it

 

Madonna della Marina – Processione in mare San Benedetto del Tronto

appartamenti vacanze grottammare

L'ultima domenica di luglio, l'estate sanbenedettese rende omaggio alla Madonna della Marina con una processione in mare con i pescherecci. Il corte di pescatori è preceduto dall'imbarcazione principale, che ospita il ritratto della Madonna proveniente dalla cattedrale. Dopo la benedizione da parte del vescovo e il ricordo delle vittime del mare, avviene il lancio in mare della corona di fiori. Segue poi una processione a terra fino alla cattedrale. Lungo il porto e nel centro cittadino ovviamente si possono trovare stand gastronomici, come da tradizione a base di pesce. La festa procede fino a tarda serata per concludersi con un grande spettacolo pirotecnico in mare.

 

La Quintana di Ascoli Piceno

appartamenti vacanze

La tradizionale rievocazione della giostra della Quintana è un torneo medioevale riproposto ogni anno la prima domenica di agosto ad Ascoli Piceno e da anni è una delle più suggestive manifestazioni nel territorio Piceno.

La cittadina di Ascoli è popolata per alcuni giorni di figuranti in costume, cavalieri, menestrelli ed artigiani, che sfilano in corteo da Piazza Ventidio Basso fino al Campo dei Giochi, dove si tengono le gare cavalleresche.

La giostra della Quintana consiste nel colpire con la lancia un bersaglio, mentre il cavaliere è lanciato al galoppo lungo un percorso a forma di otto; il bersaglio è rappresentato solitamente da uno scudo, diviso in sezioni da colpire per ottenere punteggio per ogni colpo messo a segno.

Questo evento è una delle più antiche e più interessanti tradizioni, messe in scena sul territorio marchigiano ed attira anno dopo anno flussi di turisti, attirati dal fascino intramontabile della storia cavalleresca.

Info: www.quintanadiascoli.it

Festa di Sant'Emidio, Ascoli Piceno

residence a grottammare

Un'altra delle tradizionali feste estive nel Piceno è quella dedicata al patrono di Ascoli, Sant'Emidio, primo vescovo della città e protettore dei terremoti. La storia narra che Emidio fu accusato di aver battezzato molte persone, tra cui la figlia del prefetto romano della città e per tale motivo venne decapitato il 5 agosto del 3030 d.C. Miracolosamente egli raccolse la sua testa e si recò nel vicino cimitero cristiano per essere seppellito.

Solitamente i festeggiamenti in onore del santo si svolgono dal 26 luglio al 5 agosto e vedono un ricco cartellone di eventi, che animano la cittadina ed attirano numerosi turisti.

Cortei, concerti, mostre d'arte caratterizzano la manifestazione che si chiude tradizionalmente con la tombola a premi in piazza Arringo e il suggestivo spettacolo pirotecnico di mezzanotte.

Info: www.comuneap.gov.it

Carnevale di Ascoli Piceno

residence grottammare

Il Carnevale ascolano ha un'antica tradizione che viene rispettata ogni anno con le celebrazioni in Piazza del Popolo nei giorni del giovedì grasso, della domenica di carnevale e del martedì grasso.

Vede una larga partecipazione di persone incuriosite sia dal Concorso dei Gruppi mascherati, sia dall'allestimento della città con i tipici lampadari fine de siecle.

 

 

Carnevale Offidano

residence grottammare marche

Il Carnevale Offidano è una delle tradizioni più antiche del territorio piceno; risale infatti ai primi del 1500 e si caratterizza per una serie di episodi principali che occupano tutto il periodo dal Giovedì grasso al Martedì: la sfilata delle Congreghe, "Lu bov fint" e "I Vlurd" , i Veglionissimi, il Giovedi Grasso e la domenica di Carnevale.

In particolare, "Lu bov fint" vede la sagoma in legno di un bue condotta da due uomini per le vie del paese, seguita da una folla di giovani; i Veglionissimi invece sono le classiche feste da ballo in maschera, organizzate all'interno del teatro cittadino, il Teatro Serpente Aureo; i cosiddetti "Vlurd" consistono nell'incendiare grossi fasci di canne incendiati e trasportati per le vie del paese.

Il Carnevale di Offida è il frutto di un'antica tradizione che ogni anno si riconferma come uno degli eventi più interessanti ed affascinanti della regione Marche.

Fonte: www.inoffida.it

Castignano e il Templaria Festival

 residence mare marche

Castignano è un piccolo borgo arroccato su un colle e sorretto da un imponente muraglione, che nei secoli ha cercato di rallentare il processo di erosione di un territorio caratterizzato dalla presenza di calanchi. Il borgo rivive tutta la sua storia medievale con la più importante manifestazione organizzata nel centro storico: il celebre festival Templaria.

Giunto ormai alla quindicesima edizione, il Templaria Festival è uno spaccato di vita medievale con spettacoli teatrali, musiche, convegni, banchetti, menù medievali, botteghe d'artigianato, che permette di rivivere la storia dei Templari, che permea completamente il paese.

Il legame tra Castignano e l'ordine dei Templari deriva dal fatto che il paese era un punto di transito commerciale, vicino alla via Salaria, una delle più importanti strade di collegamento a Roma. Pertanto la storia vuole che i cavalieri templari fossero custodi delle vie del borgo.

Ogni anno ad agosto il Templaria Festival rappresenta uno degli eventi da non perdere nel territorio piceno, per il fascino storico e per la grande varietà di intrattenimenti che regala ai visitatori.

Fonte: www.templaria.it

Festa Bella, Spelonga

residence a san benedetto del tronto

A Spelonga, ogni tre anni, rivive una tradizione storica tra le più affascinanti nel Piceno. La Festa Bella di Spelonga è dedicata alla memoria della battaglia di Lepanto, ricordata tramite la ricostruzione, nella piazza del paese, della sagoma di una nave, con un altissimo albero maestro sul quale spicca una copia della bandiera turca, che, come vuole la tradizione, fu riportata in paese quattrocento anni fa.

Alcuni cittadini, esperti boscaioli, partono per scegliere e tagliare un grosso albero, preparato poi per diventare l'albero maestro della nave. Alcuni giorni dopo, un centinaio di uomini si reca a prendere l'albero scelto, che viene trasportato fino al paese.

Dopo tre giorni circa, il suono delle campane annuncia ed accompagna l'entrata dell'albero maestro a Spelonga in un clima di festa, nel quale tutti i cittadini collaborano per prepararlo ed issarlo al centro della piazza, col solo ausilio di funi e scale di sostegno.

Tutto intorno all'albero viene allestita la sagoma di una barca e poi issata la bandiera turca; l'intero paese è poi decorato a festa e si anima di intrattenimenti vari.

La Festa Bella si svolge con cadenza triennale, l'ultima edizione è stata quella del 2013, quindi la prossima, dovrebbe svolgersi nel 2016.

Fonte: www.spelonga.it

Cavallo di Fuoco, Ripatransone

residence mare san benedetto del tronto

A Ripatransone si conserva dal 1682 un'antica consuetudine, quella del Cavallo di Fuoco, uno spettacolo pirotecnico riproposto ogni anno in ricordo dell'incoronazione del simulacro della Madonna di San Giovanni.

Ai tempi, la cittadina convocò per i festeggiamenti un abile fuochista, che improvvisò in sella al suo cavallo uno spettacolo pirotecnico, destando così tanta meraviglia che i cittadini da allora ripetono l'episodio in occasione della stessa festa.

La manifestazione è diventata uno dei simboli del paese ed nel corso degli anni è stata soggetta a migliorie tecniche per rendere l'evento sempre più spettacolare.

L'avanzamento della tecnica e la grande popolarità, che questa festa ha conquistato negli ultimi anni, ha permesso di generare giochi pirotecnici sempre più spettacolari, che attirano di volta in volta un numero sempre maggiore di curiosi e visitatori, che nell'ottava di Pasqua si riversano nel piccolo centro di Ripatransone per ammirare il cavallo, portato prima in processione per le vie del paese e poi acceso nello stupore generale.

Fonte: www.cavallodifuoco.com

Summer Jamboree, Senigallia

vacanze mare grottammare

Il Jamboree è un festival musicale incentrato sulla cultura e la musica degli anni '40 e '50. La manifestazione si svolge dal 2000 a Senigallia per tutte le vie della cittadina, dove è consentito accedere liberamente durante tutta la settimana dell'evento. La particolarità del Jamboree è la folla di visitatori vestiti secondo la moda di quegli anni che animano Senigallia, ballando al ritmo dei migliori dj-set e concerti dal vivo dedicati alla musica dell'epoca (swing, rock and roll, rockabilly ecc.).

 

Notte delle streghe e dei folletti, Montalto Marche

residence grottammare marche

A Montalto fin dal 1991 si organizza, ogni anno d'estate, la particolarissima Notte delle streghe e dei folletti, una manifestazione dedicata a fiabe e personaggi fantastici, che trova nell'allestimento della cittadina il suo mondo fatato.

Durante l'evento, le vie vengono invase da figuranti in costume che intrattengono ed organizzano attività ricreative e ludiche dedicate ai più piccoli. L'intera festa culmina poi con il rogo della Strega cattiva.

Tipologie di Appartamenti

Contattaci

Il centro vacanze Dimora di Mare si trova a Grottammare, ai confini con San Benedetto del Tronto, in via Parini in 3° fila rispetto al lungomare. Dal complesso è possibile inoltre raggiungere in poco tempo i numerosi negozi, ristoranti e locali di intrattenimento che animano la cittadina marchigiana.

  • Richiedi Informazioni

DICONO DI NOI